Per chi ha perso il lavoro

L’intervento del Comune di Padova per chi ha perso il posto di lavoro

Il consiglio comunale ha approvato lo stanziamento di 200.000 euro per dare un contributo una tantum ai lavoratori che hanno perso il posto di lavoro in seguito alla crisi economica. Si tratta di 1200 euro che verranno erogati a chi non supera i 1700 euro netti di reddito mensile dopo regolare partecipazione al bando che verrà a breve pubblicato.
Continua quindi l’impegno del Comune di Padova a favore delle famiglie colpite in modo drammatico dalla attuale crisi. Perdere il lavoro, soprattutto sopra i 45/50 anni può diventare un evento traumatico ed è per questo che abbiamo cercato di elaborare strumenti di aiuto particolari.

Resta comunque in piedi tutto il sistema di interventi a favore delle famiglie bisognose. In particolare abbiamo incrementato i fondi per aiutare le famiglie a pagare le bollette, in primo luogo quelle del gas, con un occhio di riguardo per le mamme sole con figli. Poi è ancora aperto il bando per le famiglie numerose. Ma oltre gli aiuti economici ci siamo attivati in collaborazione con alcune agenzie di formazione e il Centro per l’Impiego per riqualificare, orientare e inserire nuovamente le persone nel circuito lavorativo.
Fondamentale resta la collaborazione con le cooperative per l’affidamento e l’esecuzione di alcuni progetti e il relativo inserimento di persone bisognose e svantaggiate. Come ci sembra importante ricordare l’attiva sinergia con la Diocesi ( Caritas e parrocchie) e la Fondazione Cassa di Risparmio per l’analisi della situazione e la presa in carico delle famiglie in stato di bisogno.