La Regione garantisca servizi anziché bandiere: i 200mila euro vengano usati per finanziare la Family card

“Le famiglie hanno bisogno di servizi di sostegno, non di propaganda e demagogia. Anziché spendere 200mila euro per regalare le bandiere ai nuovi nati, la Regione usi quei soldi per finanziare la Family card”. La richiesta è del Consigliere regionale del Partito Democratico Claudio Sinigaglia, primo firmatario di un Progetto di legge sottoscritto da tutto il gruppo consiliare, che pone al centro “proprio questa proposta; in Veneto abbiamo un costante calo della natalità, dovuto anche alle difficoltà economiche di numerose famiglie, -25% in dieci anni.

È perciò stucchevole, in una situazione del genere, spendere 200mila euro in vessilli con il Leone di San Marco. Ai neo genitori serve altro: pannolini, omogeneizzati e soprattutto servizi, a cominciare dagli asili nido. Perciò chiediamo alla Giunta di dirottare quelle risorse, sia per il 2020 che per il 2021, a sostegno degli enti locali che istituiscono la Family card, per agevolazioni ed erogazioni gratuite pre e post natalità. Un provvedimento, siamo sicuri, che renderebbe le giovani coppie davvero orgogliose di essere venete, più del ricevere la bandiera di San Marco”.

Allegati

Posted in Notizie, Rassegna stampa, Sanità e Sociale.