Ancora tagli alla sanità per finanziare Flat Tax e Quota 100, dal governo proposta irricevibile!

Sinigaglia (PD): “Ancora tagli alla sanità per finanziare Flat Tax e Quota 100.
Dal Governo una proposta folle e irricevibile: il Fondo deve essere aumentato di tre miliardi”
“Per finanziare Flat Tax e Quota 100 si tagliano i Lea; la ministra Grillo è allo sbando e si arrampica sugli specchi attaccando il Mef. Evidentemente il ritornello ‘a mia insaputa’ è buono per tutti e per tutte le stagioni”. È quanto afferma il consigliere regionale del Partito Democratico Claudio Sinigaglia a proposito della bozza del Patto per la salute che vincola l’incremento del Fondo previsto nella legge di bilancio 2019 (due miliardi in più per il 2020 e un miliardo e mezzo per il 2021) ‘al conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica e variazioni del quadro macroeconomico’.

“È iniziato l’assalto al Fondo sanitario, con un teatrino indecoroso: alla fine saranno tutti contenti perché ci sarà una sforbiciata ridotta, da due a un miliardo, oppure nessun taglio. Ma il problema è un altro: il Fondo deve essere aumentato di almeno tre miliardi. Con una popolazione sempre più vecchia e 24 milioni di italiani con patologie croniche pensare di andare a colpire la sanità è una follia. La proposta di Palazzo Chigi è irricevibile, la Conferenza delle Regioni deve assolutamente contrastarla; l’improvvisazione del Governo Lega-Cinque Stelle continua a fare danni pesantissimi all’Italia”.

Sinigaglia (PD): “Ancora tagli alla sanità per finanziare Flat Tax e Quota 100. Dal Governo una proposta folle e…

Pubblicato da Claudio Sinigaglia su Venerdì 7 giugno 2019

Posted in Notizie, Rassegna stampa, Sanità e Sociale.