Elezioni europee: l’analisi del voto a Padova e provincia

Provincia di Padova

  • I comuni dove il PD non supera il 10% dei consensi sono 5 (Agna, Granze, Urbana, Villa del Conte, Piacenza d’Adige)
  • I comuni dove il PD si attesta tra il 10 e il 15% sono 49
  • I comuni dove il PD si attesta tra il 15 e il 20 % sono 33
  • I comuni dove il PD si attesta tra il 20 e il 25% sono 13 (Abano, Albignasego, Baone, Cadoneghe, Este, Limena, Noventa, Ponte san Nicolò, Pontelongo, Rubano, Selvazzano, Stanghella, Teolo )
  • I comuni dove il PD supera il 25% sono 1 (Battaglia Terme)
  • I comuni dove il PD supera il 30 % sono 1 (Padova)

Quindi sono 15 i Comuni che sostanzialmente sono sulla media nazionale (22%) o la superano, mentre il resto, ben 87 Comuni, sono sotto la media.

In Veneto il PD ha preso il 18,9%; 20 comuni circa si attestano su questa media. Rimangono quindi 67 comuni chiaramente sotto la media veneta.

Il Comune di Padova

Con il 31, 87% e 31.860 voti da solo pesa circa il 30% dei voti presi in tutta la provincia, 97.848 voti. Mentre i voti della provincia di Padova pesano il 21% dei voti complessivi del PD Veneto, 468.789. Quelli di Belluno pesano per il 4%, quelli di Rovigo il 5%, quelli di Verona il 16,6%, quelli di Treviso il 17,5%, quelli di Vicenza il 17,7%, quelli di Venezia il 18,5%


I dati si commentano da soli: la situazione esige che il PD lavori con progettualità chiare e condivise da tutti; campagne trimestrali, ANCHE TERRITORIALI, che coinvolgano i circoli, simpatizzanti, associazioni e categorie. L’attivazione di un efficace portale digitale e una presenza costante ed intelligente nelle TV locali. Naturalmente ASSIEME E CON UNA REGIA UNICA.

i risultati delle elezioni europee provincia per provincia. Confronto con le politiche del 2018

Pubblicato da Claudio Sinigaglia su Sabato 1 giugno 2019

Pubblicato da Claudio Sinigaglia su Martedì 28 maggio 2019

Posted in Notizie, Rassegna stampa, Sondaggi.