Non autosufficienza, la nostra battaglia continua: il costo delle rette nelle case di riposo deve diminuire

Sinigaglia, Pigozzo e Salemi: “Non autosufficienza, l’aumento delle impegnative e il loro valore è un primo passo. Ma la nostra battaglia continua: il costo delle rette nelle case di riposo deve diminuire”

Venezia, 27 novembre 2018: “Finalmente una prima risposta a istanze rimaste nei cassetti per troppo tempo. Ma c’è ancora tanta strada da fare”. I consiglieri del Partito Democratico Claudio Sinigaglia, Bruno Pigozzo e Orietta Salemi commentano così l’incremento, circa cinque milioni di euro, del Fondo per la non autosufficienza, con risorse regionali e nazionali, e il riparto fra le varie Ulss per il 2018 licenziato oggi dalla Quinta commissione.

“Grazie alle nuove risorse sono aumentate le impegnative, 784 in più, e i contributi per la quota sanitaria, in particolare per il Veneto Orientale, Ulss Serenissima e Ulss Euganea per circa 11 milioni. È una nota positiva visto che le impegnative della Regione per garantire il sostegno alla retta di un posto letto nei centri anziani erano ferme dal 2009. Tuttavia questo provvedimento non esaurisce la nostra battaglia sia sul valore delle impegnative che sulla riforma delle Ipab, con il Veneto che è l’unica Regione ancora inadempiente. Il costo delle rette nelle case di riposo deve assolutamente diminuire: è una scelta dolorosa separarsi da un proprio caro, non può anche essere un salasso devastante per migliaia di famiglie”.

Sinigaglia, Pigozzo e Salemi: “Non autosufficienza, l’aumento delle impegnative e il loro valore è un primo passo. Ma la…

Pubblicato da Claudio Sinigaglia su Martedì 27 novembre 2018

grazie a questa battaglia il PD ha ottenuto un incremento del fondo non autosufficienza di 16 milioni, 11 dei quali…

Pubblicato da Claudio Sinigaglia su Domenica 2 dicembre 2018

Posted in Notizie.