Stop alla Nuova pediatria a Padova, da un mese attendiamo l’audizione in Quinta commissione del dg Flor

Venezia, 26 set. 2018  – “È passato un mese da quando abbiamo chiesto di ascoltare in audizione il direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Padova Luciano  Flor  sulla realizzazione della Nuova pediatria, ma ancora niente. Non è tanto una mancanza di rispetto nei confronti dei consiglieri, con la complicità del presidente della Quinta commissione Boron che evidentemente non vuole far pesare il suo ruolo politico; si configura semmai un rovesciamento dei ruoli: non è il Consiglio regionale a dover aspettare, ma è il direttore generale che deve mettersi a disposizione”. Claudio Sinigaglia (Partito Democratico) non usa mezzi termini “sulla lunga attesa per fare chiarezza sul progetto della Nuova pediatria, dopo lo stop dovuto, secondo notizie giornalistiche, alla volumetria insufficiente per garantire tutti i servizi inizialmente previsti” come si legge in una nota diffusa dall’esponente del Pd.

“Vorremmo verificare se è vero che non c’è abbastanza spazio, nonostante sia stato già aggiudicato il bando per realizzare il progetto. Che cosa rimarrebbe da realizzare? Bisogna richiedere alla Sovrintendenza nuove autorizzazioni? Vogliamo sapere come stanno le cose. La richiesta di confrontarci con Flor  è ‘il minimo sindacale’ e non può essere negata, abbiamo anche rinunciato alla contemporanea presenza di Coletto e del direttore generale, perché sembra impossibile trovare una data in cui possano essere presenti entrambi – sottolinea Sinigaglia –  Se l’assessore è sempre impegnato, Flor venga pure da solo. È inammissibile che i consiglieri regionali debbano aspettare da un mese per avere notizie ufficiali su un progetto così importante per l’area padovana e non solo, finanziato dalla Regione con 50 milioni. Non ci accontentiamo delle dichiarazioni di Zaia sui giornali, vogliamo un incontro e un confronto per capire come stanno le cose”.

Posted in Notizie, Rassegna stampa, Sanità e Sociale.