Le analisi di Arpav confermano l’emergenza diossina: cosa farà la Regione per tutelare la salute dei cittadini?

Monselice, interrogazione di Sinigaglia e Zanoni (PD): “Le analisi di Arpav confermano l’emergenza diossina: cosa farà la Regione per tutelare la salute dei cittadini?”

Venezia, 24 aprile 2018
“Adesso che le analisi di Arpav hanno confermato la presenza di diossina con valori superiori ai limiti a Monselice nei pressi delle scuole Giorgio Cini e Tortolini, la Regione non ha più alibi: cosa intende fare per tutelare la salute degli abitanti?”. La richiesta arriva dai consiglieri del Partito Democratico Claudio Sinigaglia e Andrea Zanoni che hanno presentato un’interrogazione a risposta immediata. La seconda sul tema, dopo quella dello scorso 24 novembre depositata in seguito alla vicenda della gallina ruspante prelevata dal Monte Ricco, nel cuore del Parco Colli Euganei, nel cui grasso era stata rilevata una quantità di diossine, furani e Feb, tre volte superiore al limite di legge.

“Nella prima risposta – spiegano – l’assessore competente si era limitato a dire che avrebbero aspettato l’esito delle analisi, effettuate non solo a Monselice ma anche a Este e Baone, senza entrare nel merito delle eventuali azioni da intraprendere. Ora i risultati ci sono e non sono confortanti. Il sindaco di Monselice ha vietato in via precauzionale l’uscita in cortile degli alunni delle due scuole ai piedi del Monte Ricco e resta in piedi l’ipotesi di un loro trasferimento in altri edifici, inoltre ha firmato un’ordinanza per l’interruzione dell’impiego di prodotti a base di marna nel processo produttivo della cementeria di via Solana. Da più parti, infine, è arrivata la richiesta di ‘ingaggiare’ un tecnico ambientale esperto in materia che fornisca indicazioni certe su quali alimenti si possano consumare senza rischi e quali vadano invece evitati. Di fronte a una situazione di emergenza anche la Regione deve fare la propria parte, la priorità assoluta è la salute dei cittadini: come intende muoversi, quindi, la Giunta Zaia?”.

Posted in Notizie.