Autonomia Veneto, firmata la pre-intesa con il governo

È stato firmato a Palazzo Chigi l’accordo sulla cosiddetta autonomia differenziata tra il Governo, rappresentato dal sottosegretario agli Affari regionali, Gianclaudio Bressa, e le Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

«È una giornata storica, è la prima volta che accade, penso che al 70mo anno della costituzione finalmente arriva qualcuno che decide di dare spazio alle autonomie, al regionalismo e quindi autonomia che arriva alle regioni. È una giornata storica si firma il primo documento. Salvini? Ne ha spese tante di parole». Così il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, arrivando a Palazzo Chigi.

«Quello di oggi è un primo passo: siamo partiti con tre Regioni, speriamo siano solo l’avanguardia, ci sono già abboccamenti in fase avanzata col Piemonte e la Liguria: è stata avviata la trattativa anche con la Campania e la Puglia; oggi è un primo passo. Io quello che potevo fare a nome del governo l’ho fatto, ora la palla passa al prossimo Parlamento».Così il sottosegretario Gianclaudio Bressa parlando con i giornalisti dopo la firma sull’accordo che sancisce l’autonomia differenziata per tre Regioni. «Il premier Gentiloni ha fatto un gesto che mi ha fatto piacere – ha detto Bressa ai cronisti che gli chiedevano il perchè Gentiloni fosse assente oggi: mi ha detto ‘la trattativa l’hai condotta tu, è giusto che la chiudi tu».

Allegati

Posted in Notizie, Territorio.