Gli aeroporti del Veneto: una breve statistica

Dei 175 milioni di passeggeri trasportati nel nostro paese nel corso dell’ultimo anno considerato, più della metà se li spartiscono i primi 5 aeroporti: Fiumicino, Malpensa, Bergamo, Venezia e Linate.

Fiumicino, che serve Roma in qualità di capitale italiana e centro amministrativo, nel corso del 2017 ha registrato quasi 41 milioni di passeggeri (-1,9% rispetto al 2016), mentre Malpensa, che serve la città di Milano in qualità di centro finanziario ed industriale, ne registra poco più della metà (+14,2% rispetto al 2016).
L’aeroporto intercontinentale di Venezia, con oltre 10 milioni di passeggeri e 60 mila tonnellate di merci, si posiziona al quarto posto nel panorama italiano. Negli ultimi 7 anni lo scalo ha registrato una crescita media passeggeri del 6,1%, superiore alla media nazionale che è stata del 3,3%. L’aeroporto di Venezia costituisce con l’aeroporto di Treviso un unico sistema aeroportuale che nel2017 ha gestito complessivamente 13,4 milioni di passeggeri, in crescita del 9,2% rispetto al 2016.
Ad ottobre 2014, SAVE è entrata nel capitale di Aeroporto Valerio Catullo di Verona S.p.A. che gestisce gli aeroporti di Verona e Brescia, di cui oggi detiene il 40,3%. Un passaggio che ha condotto alla costituzione del Polo Aeroportuale del Nord Est (Venezia/Treviso/Verona/Brescia) e al rilancio degli aeroporti di Verona e Brescia. Nel 2017, il polo ha gestito complessivamente 16,5 milioni di passeggeri.

Posted in Notizie, Territorio.