PDA 43: Carta etica dello Sport Veneto

La Legge regionale 11 maggio 2015, n. 8 (nel seguito denominata “legge”) recante “Disposizioni generali in materia di attività motoria e sportiva”, è finalizzata come previsto all’art. l, a riconoscere “il valore sociale, formativo ed educativo dell’attività motoria e sportiva, strumento di realizzazione del diritto alla salute ed al benessere psicofisico , di crescita civile e culturale del singolo e della comunità, di miglioramento delle relazioni e dell’inclusione sociale, di promozione del rapporto armonico e rispettoso con l’ambiente”. Nell’ottica di un sano approccio alla pratica sportiva da parte della generalità degli atleti, nonché della valorizzazione del volontariato e dell’associazionismo sportivo, la Regione approva la Carta etica dello sport veneto caratterizzata dai seguenti principi:
– il rispetto dei praticanti e dei loro ritmi di sviluppo e maturazione;
– il rispetto degli altri, dello spirito di squadra e del senso di solidarietà, nonché il rifiuto di ogni forma di discriminazione nell’esercizio
dell’attività motoria e sportiva;
– la lealtà e l’onestà, il rispetto delle regole e del giudice o arbitro sportivo;
– il rifiuto dell’utilizzo di mezzi illeciti o scorretti;
il tutto nel rispetto del principio cardine dell’autonomia dell’Ordinamento sportivo. 

La presente Carta etica è codice di comportamento rivolto a tutti gli Enti e soggetti a vario titolo interessati all’attività motoria e sportiva, ed in particolare agli atleti praticanti, sia a livello agonistico che amatoriale, appartenenti a qualsiasi fascia di età, sia normodotati che diversamente abili, ai tecnici, allenatori e dirigenti sportivi, alle famiglie, ai genitori ed accompagnatori in genere ed agli spettatori, nonché alle Pubbliche Amministrazioni ed alle Istituzioni scolastiche e sportive. Viene tuttavia rivolta una particolare attenzione al mondo giovanile, riconoscendo nello sport un fondamentale strumento educativo e di formazione della persona sin dall’età scolare.
E’ costituita da 14 articoli che affrontano tutte le tematiche attinenti l’etica sportiva.
Di tale documento la Regione del Veneto propone l’adesione a tutti i soggetti interessati, secondo le modalità riportate.

La Carta etica si compone di 14 articoli che si rivolgono a tutti gli attori a vario titolo interessati al mondo dello sport:
– gli articoli da 1 a 4, affrontano il tema in termini generali.
– gli articoli da 5 a 8, si rivolgono ad atleti e praticanti in genere.
– l’articolo 9, è dedicato alle società sportive e ai relativi tecnici e dirigenti.
– l’articolo 10, si rivolge ai genitori ed accompagnatori degli atleti
– gli articoli da 11 a 14 rammentano l’impegno a recepire, rispettare e divulgare i contenuti
della Carta, da parte di Amministrazioni pubbliche, CONI e CIP e relative articolazioni, Università ed istituti scolastici di ogni ordine e grado, nonché di tutti gli altri protagonisti del mondo sportivo.

==> LEGGI LA CARTA nel testo integrale

Allegati

Posted in Notizie, Rassegna stampa, Sport and tagged , .