Davvero Caner vuole l’indipendenza del Veneto?, di Stefano Fracasso

A cura di Stefano FRACASSO (Consigliere Partito Democratico Veneto)

Il Partito Democratico ha organizzato delle Primarie, se le paga per sentire il suo popolo, popolo, i cittadini, i cittadini che sono differenti. Consigliere Caner, dica se è per l’indipendenza o no, non: “Vediamo di fare il referendum e sentire il popolo”, lo dica qui.

Questo è il luogo dove i rappresentanti dei veneti, i cittadini veneti dicono cosa intendono fare. Non si nascondono dietro ai referendum, neanche consultivi. I referendum, se li vogliono, li promuovono i cittadini, c’è una legge, lo fanno volontariamente, chi glielo impedisce?

Abbiamo bisogno di più autonomia? Sì. Sicuramente, nel solco del Titolo V, riformato, ma autonomia del cambiamento e l’autonomia si misura qua dentro prima di tutto in Veneto, nella capacità di cambiare quello che può già cambiare! È questo che dà la misura della reale responsabilità e della voglia di autonomia, non i cambiamenti dopo che abbiamo avuto l’autonomia, no, i cambiamenti prima dell’autonomia.

Le cambiamo o no le province? Cambiamo o no i costi standard per la sanità, per il trasporto pubblico? Tanto per fare qualche esempio. E, infine, noi non abbiamo bisogno di un passaporto veneto, abbiamo bisogno di un passaporto europeo. Abbiamo bisogno di una banca europea che sia come la Federal Reserve Americana e garantisca il debito di tutti gli Stati europei ed emetta obbligazioni europee, così competiamo sulla modernità di questo millennio. Abbiamo bisogno di un esercito europeo, e non di un esercito veneto, abbiamo bisogno di una politica estera europea, non veneta. È questa la sfida, è solo dentro un orizzonte di piena legislazione dell’Europa la nostra autonomia di veneti ha senso ed è un’autonomia se sta per il cambiamento perché l’autonomia, il federalismo, l’indipendenza – o quello che sarà e spero non sarà – per mantenere tutto com’è, è un’illusione per cercare di star fuori dalla storia. Continua

In allegato, anche il testo della Risoluzione N.49 “IL VENETO PER L’EUROPA FEDERALE E L’AUTONOMIA REGIONALE” discussa mercoledì 28.11 in Consiglio regionale.

Posted in Notizie and tagged , , , , , , .